AUSTRIA: Spinazzè al Wiesel Security Day di Fruit Security

Come ogni anno, anche questo ottobre si è ripetuto l’appuntamento con la giornata dedicata alle nuove tecnologie organizzata dal nostro partner ufficiale Fruit Security.

Il 10 ottobre si è tenuto l’annuale Wiesel Technology Day in casa Fruit Security, nostro partner ufficiale nel settore dell’impiantistica e dell’anti-grandine. La giornata ha riunito tutti i venditori e tecnici installatori provenienti dalle principali aree frutticole europee e mondiali come la Russia, la Georgia, l’Ucraina e il Sudamerica, per un percorso didattico sulle nuove tecnologie e l’impiego dei materiali.

La giornata è cominciata con un interessante viaggio attraverso gli impianti-modello realizzati in Stiria, il cuore verde dell’Austria.

Da Unger Markus / Stadlbeeren KG abbiamo visitato un impianto di mirtillo a copertura totale antigrandine, antipioggia e anti-insetto. Si tratta di un progetto diviso in due appezzamenti, il primo con sistema a tunnel con copertura diretta sulle file e il secondo con il sistema powerflex ad elastico incrociato.

Durante la visita alla Smile-Fruit GmbH, invece, abbiamo potuto ammirare il modello innovativo di copertura su lamponi realizzato da Kalcher Christian, sempre con le coperture a mono-blocco di anti-insetto e antipioggia e il controllo automatizzato della irrigazione.

La mattinata è proseguita poi con la sperimentazione di anti-frost ad accensione da sistemare sui pali del frutteto per garantire un rialzo termico tale da impedire le ghiacciate primaverili che hanno condizionato gli ultimi due anni di produzione. A questo proposito, abbiamo visitato un frutteto di ciliegie con i cilindri posizionati a mezza altezza sui pali.

Nel pomeriggio la lezione si è svolta nei meleti di Martin Pfeiffer, la Ponhold Hannes, tutto a coltivazione BIO.

Quindi siamo passati al campo tecnico dei test dove si sta sperimentando la chiusura/apertura automatica delle rete con il contributo di Fruit Security Holland con tempi di automatismo di sette minuti su 5000 mq di superficie coperta.

Nello stesso campo sperimentale, l’innovazione sull’antigrandine si chiama “Hailnet Powerflex System” che potrebbe garantire risultati ottimi in caso di anti-insetto con scarico della grandine mediante elastico.

A margine delle strutture frutticole, si sta rivelando un nuovo settore in espansione che è la copertura antigrandine per i parcheggi delle auto. Un sistema molto efficace, sicuro e anche competitivo dal punto di vista economico.