Meteo: preoccupazione per le possibili gelate

La seconda ondata di gelo di fine stagione era attesa in questi giorni e dopo le nevicate di ieri (lunedì 19/3) permane la preoccupazione per le possibili gelate attese per mercoledì e giovedì.

Stanno alle previsioni mete Mercoledì si formerà un vortice ciclonico e sono attese nevicate a quote basse su Umbria, Marche, Toscana, Abruzzo, Molise, Lazio, Campania, Basilicata, fino alle porte di Napoli. Sono previste gelate tardive al nord con -3 gradi C a Bologna per esempio, ma anche le regioni centrali non saranno da meno e proprio Giovedì mattina attendiamo valori molto bassi anche a Roma con solo 2 gradi positivi e nevicate al Sud tra Campania e Basilicata a 200m di quota (meteo.it). Anche secondo le previsioni Arpav in Veneto si attendono temperature minime tra -3 e -1 in pianura tra Mercoledì e Giovedì.

Preoccupazione espressa dalle associazioni di categoria con Coldiretti che sottolinea l’apprensione per le fioriture di mandorli, susini, peschi e albicocchi. In Emilia, nella zona di Vignola è Nadia Nobili a tranquillizzare su Fresh Plaza: “I ciliegi ancora non sono in fiore” quindi l’ultima nevicata non li ha di certo danneggiati. Finchè la temperatura rimarrà compresa tra 0 e 1 gradi non ci saranno problemi come afferma anche Davide Marconi, tecnico Apofruit, ma rimane la preoccupazione per le possibili gelate in particolare giovedì 22 marzo.

Non resta che attendere e monitorare la situazione nei giorni a venire.